Comitato

Il Comitato di Belluno vieneLa Croce rossa nella Grande guerra fondato nel 1908 grazie all’attività dei dipendenti/militi di Croce Rossa e, per la parte volontaristica, delle Dame della Croce Rossa impegnate nella raccolta fondi e materiali per le necessità in tempo di pace e in tempo di guerra.

Il 1913 vede l’istituzione dell’Ispettorato Provinciale delle Infermiere Volontarie (meglio note come Crocerossine) come ausiliarie delle Forze Armate.

Il personale del Comitato Provinciale di Belluno ha svolto attività in occasione della prima e della seconda guerra mondiale, in aiuto sia alla popolazione povera nei due dopoguerra sia in favore delle persone e delle comunità vittime di calamità quali l’alluvione del Polesine del 1951 e l’immane catastrofe del Vajont del 1963.

Nel 1983 nasce il gruppo dei Volontari del Soccorso, attivo nel soccorso sanitario sul territorio e nella formazione sanitaria alla popolazione.

Nel 2016, al termine del processo di privatizzazione, il Comitato di Belluno si separa da quello di Feltre, nomina il nuovo Presidente e cambia sede. Nello stesso anno la Croce Rossa di Belluno entra a far parte di Dolomiti Emergency.

Negli ultimi decenni i Volontari e le Infermiere del Comitato hanno portato avanti servizi di assistenza sanitaria, formazione di Primo Soccorso e Protezione Civile, intervenendo in calamità naturali quali il terremoto in Emilia, all’Aquila e l’alluvione del Veneto nel 2010. Fondamentale è anche l’Area Sociale, che con distribuzioni abituali di alimenti e vestiario supporta i concittadini in difficoltà.

 

 

Vai alla rassegna stampa.

Comitato ultima modifica: 2016-06-11T22:13:09+00:00 da crocerossabelluno